Le vendite al dettaglio raggiungeranno i 22 trilioni di dollari in tutto il mondo quest’anno

Le vendite al dettaglio raggiungeranno i 22 trilioni di dollari in tutto il mondo quest’anno

Le vendite al dettaglio in tutto il mondo, sia in-store che via Internet raggiungerà quest’anno i 22.492 miliardi dollari (dati di eMarketer). Il mercato globale del retail vedrà una crescita costante nel corso dei prossimi anni, e nel 2018, le vendite al dettaglio in tutto il mondo aumenteranno del 5,5% per raggiungere $ 28,300 miliardi di dollari.

BLOG02_01

Si tratta di delle prima volta che eMarketer diffonde previsioni del mercato globale delle vendite al dettaglio e dell’e-commerce in tutto il mondo. La previsione completa comprende anche una ripartizione del totale delle vendite al dettaglio e-commerce e Retail in 22 paesi, così come il numero di consumatori che fanno acquisti e acquistano beni via internet in ciascuno di tali mercati.

La vendita via e-commerce si stima possa ricoprire una quota del 8,8% entro il 2018.

BLOG02_02

E-commerce – vendite al dettaglio nel mondo, 2013-2018
(migliaia di miliardi, variazione% e% del totale delle vendite al dettaglio)

Cina e Stati Uniti sono di gran lunga il mercato dell’e-commerce nel mondo, che riunisce oltre il 55% delle vendite su internet al dettaglio a livello mondiale nel 2014. La crescita della Cina nei prossimi cinque anni amplierà il divario tra i due Paesi, facendo sì che la quota mondiale delle vendite on line che spetterà a questo Paese supererà il 40% con più di 1.000 miliardi di dollari venduti in rete.

Gli Stati Uniti manterranno la propria posizione di secondo mercato e-commerce nella vendita al dettaglio nel 2018, per un totale di circa 500 miliardi dollari l’anno, mentre il Regno Unito rappresenterà circa un quarto di tale cifra, occupando il terzo posto a distanza.

BLOG02_03

Le vendite al dettaglio in tutto il mondo, sia in-store che via Internet raggiungerà quest’anno i 22.492 miliardi dollari (dati di eMarketer). Il mercato globale del retail vedrà una crescita costante nel corso dei prossimi anni, e nel 2018, le vendite al dettaglio in tutto il mondo aumenteranno del 5,5% per raggiungere $ 28,300 miliardi di dollari.

Si tratta di delle prima volta che eMarketer diffonde previsioni del mercato globale delle vendite al dettaglio e dell’e-commerce in tutto il mondo. La previsione completa comprende anche una ripartizione del totale delle vendite al dettaglio e-commerce e Retail in 22 paesi, così come il numero di consumatori che fanno acquisti e acquistano beni via internet in ciascuno di tali mercati.

La vendita via e-commerce si stima possa ricoprire una quota del 8,8% entro il 2018.

E-commerce – vendite al dettaglio nel mondo, 2013-2018
(migliaia di miliardi, variazione% e% del totale delle vendite al dettaglio)

Cina e Stati Uniti sono di gran lunga il mercato dell’e-commerce nel mondo, che riunisce oltre il 55% delle vendite su internet al dettaglio a livello mondiale nel 2014. La crescita della Cina nei prossimi cinque anni amplierà il divario tra i due Paesi, facendo sì che la quota mondiale delle vendite on line che spetterà a questo Paese supererà il 40% con più di 1.000 miliardi di dollari venduti in rete.

Gli Stati Uniti manterranno la propria posizione di secondo mercato e-commerce nella vendita al dettaglio nel 2018, per un totale di circa 500 miliardi dollari l’anno, mentre il Regno Unito rappresenterà circa un quarto di tale cifra, occupando il terzo posto a distanza.

I 10 Paesi, ordinati per vendita al dettaglio e-commerce di vendita in tutto
il mondo, 2013-2018 (miliardi e variazione%)

La quota E-commerce sul totale delle vendite al dettaglio può avere significati diversi a seconda dei mercati. Nel caso degli Stati Uniti, rimane la preminenza delle vendite in negozio. Circa il 63% della popolazione degli Stati Uniti farà un acquisto digitale quest’anno, ma solo il 6,5% delle vendite al consumo degli Stati Uniti sarà frutto della connessione internet con un aumento all’ 8,9% atteso entro il 2018. In altre parole, la maggior parte dei consumatori statunitensi fa acquisti on-line, ma la quota delle vendote on line non raggiunge 1/10 del totale acquisti nei punti vendita.

Negli altri due mercati più grandi per l’e-commerce, Cina e Regno Unito, le percentuali di quota delle vendite on line sul dettaglio tradizionale sono molto più elevate. Ad esempio, gli acquirenti-consumatori digitali che acquistano on-line almeno una volta nel corso dell’anno, sono solo il 27,5% della popolazione cinese nel 2014, ma per loro più del 10% di tutti gli acquisti al dettaglio avviene via internet. Ciò mette in evidenza il fatto che i consumatori cinesi che acquistano on-line lo fanno spesso.

BLOG02_04

E-commerce vendite al dettaglio come percentuale del totale delle vendite
al dettaglio in alcuni paesi, 2013-2018

D’altro canto, oltre il 73% della popolazione del Regno Unito farà un acquisto online quest’anno. Con l’e-commerce che rappresenta il 13,0% del totale delle vendite al dettaglio, questo Paese è leader per il volume elevato di acquirenti digitali e il terzo più grande mercato nell’ e-commerce, nonostante sia solo ottavo per il totale delle vendite al consumo.